Presentazione della nuova edizione Festa del Rinascimento 2018


 Lettera del Presidente 

Buongiorno a tutti, a nome dei componenti del Consiglio dell’Ente del Rinascimento, pubblico questo primo annuncio per l’edizione 2018 della Festa del Rinascimento.
Per prima cosa vi comunico che il tema della Festa conduttore sarà:
“SUA MAESTÀ IL MAIALE
Antiche razze, scritti, dipinti e ricette: un viaggio alle origini delle eccellenze della nostra terra”.

Tutti gli eventi  saranno incentrati su questo argomento ricco di spunti e potenzialità e come sempre volto alla valorizzazione culturale e turistica del nostro territorio.

Stiamo elaborando un programma ricchissimo che, oltre alle sentitissime GARE tra le Contrade, prevede cortei, spettacoli, incontri con personaggi televisivi, dibattiti, convegni, presentazioni di libri, laboratori e tanto alto: una grande cassa di risonanza per giornali, TV, portali web, associazioni, Istituti e Università.

Un’altra grande novità è quella legata alla durata della Festa! Per la prima volta nella sua storia, l’evento durerà 16 giorni (2-17 giugno): inizio sabato 2 giugno, con il primo grande CORTEO e apertura delle taverne il 3 giugno. È stata questa una scelta complessa e a lungo studiata, ma riteniamo che ormai la Festa abbia raggiunto la maturità e la forza necessarie per compiere questo passo ed elevarsi al rango di altre rievocazioni molto più datate nel tempo.
Da mesi stiamo lavorando a un Programma della Festa  che si presenterà ricco di novità:

  • La Festa del Rinascimento si aprirà con un CORTEO mai visto prima e che vedrà la partecipazione di una compagnia teatrale con spettacolari personaggi, di grande impatto visivo e suggestione;
  • Nella prima giornata verrà presentata anche un’ulteriore novità: la DAMA di CONTRADA;
  • Presentazione dei nuovi stemmi araldici delle Contrade elaborati da un esperto di fama mondiale;
  • Tre grandi spettacoli in piazza;
  • Rievocazione del BANCHETTO che Federico organizzò nel 1618 (esattamente 400 anni fa) per il suo definitivo trasferimento da Roma ad Acquasparta: giullari, balli, musica e lo sfarzo del banchetto rinascimentale.

Sempre nel Programma sono previsti:

  • due Convegni di carattere nazionale sul tema principale;
  • la presentazione dei risultati dell’ispezione della tomba di Federico Cesi in Santa Cecilia;
  • un concerto di musica sacra rinascimentale (grazie alla sempre assidua e preziosa collaborazione di Don Alessandro);
  • grandi ospiti, dalla TV e da altre rievocazioni, come la Giostra dell’Arme e …. La Giostra del Saracino di Arezzo!!!

Da sottolineare la sempre grande collaborazione con la Scuola: “Ceniamo insieme”, l’emozionante recita in Piazza sul tema della Festa, i laboratori e così via…
Poi la quarta edizione di VINO a PALAZZO, laboratori per bambini, spettacoli itineranti e tanto altro!

Adesso basta, ma potrei continuare! Piano piano vi aggiorneremo.
Siamo certi che solo un continuo processo evolutivo, ricco di cambiamenti e novità, sia la chiave per la crescita e il successo della FESTA del RINASCIMENTO.

 

  Il Presidente dell’Ente del Rinascimento di Acquasparta 

 Prof. Alessandro Dal Bosco