La festa del Rinascimento

Contrada Porta Vecchia

Trascorsi storici e tradizioni gastronomiche

La Contrada “Porta Vecchia”, i cui colori sono il giallo e il blu, prende il nome dalla porta più antica del paese che immette nel centro storico.

Il territorio della contrada è all’interno del triangolo che ha il suo vertice nel punto centrale, Chiesa di S. cecilia, e raggiunge, con linee ideali, da una parte l’incrocio di via Galilei con via Colonna, dall’altra i “giardinetti” fino a via Roma.

Nel territorio della contrada ricadono via G. B. della Porta, vico della Torre, vico del Vitello, via Faber, via Cesarini, via del Forno e via Galilei per giungere alla Piazza del Crocifisso con la storica chiesa della Madonna del Giglio; a tale suddivisione, non vincolante, si aggiungono la zona del Colle e via Mazzini.

Negli anni l’organizzazione interna dei contradaioli è andata migliorando e si è cominciato ad evidenziare lo spirito di contrada: con l’intento di coinvolgere più gente possibile, si sono formati gruppi di lavoro con propri responsabili per ogni settore con l’intento di animare sempre al meglio le giornate della festa.

Il fiore all’occhiello della contrada è il gruppo teatrale Porta Vecchia che, da qualche anno, anima, con molto successo la serata d’appartenenza raggiungendo sempre ottimi risultati di pubblico e di punteggio, il gruppo di circa una trentina tra giovani e adulti lavora con impegno ed entusiasmo seguito, fino alla scorsa edizione, dal regista Gianluca Foresi, mentre per l’edizione 2007 dal Professor Mori.

Un numeroso gruppo di figuranti partecipa al corteo storico, cercando, ogni anno, di migliorare nella cura dei vestiti e di tutto quanto possa far rivivere al meglio lo spirito del periodo storico di riferimento.

Stessa cura e attenzione, aggiunti allo studio della gastronomia del tempo, riguardano sia la taverna che, soprattutto, il piatto gara per la realizzazione del quale la contrada si avvale dell’arte culinaria di Luciana Scimmi, anch’essa appartenente alla contrada.

Nelle edizioni passate, la Contrada di Porta Vecchia è risultata vincitrice nel 2006 e, grazie all’impegno e all’entusiasmo di un numeroso gruppo di persone coinvolte nell’organizzazione della Festa, si è aggiudicata la vittoria di questa XI edizione.